preview Manifesto Turbo Comunista

play this post

media_httpblogcrowdsp_upqjv.jpg.scaled1000

In anteprima esclusiva, i punti 2 e 3 del Manifesto Turbo Comunista:

2 – Chiediamo a ogni artista, a ogni comico , a ogni comunicatore, a ogni consumatore di praticare l’arte della rivolta e la rivolta dell’arte – di rivolgere le armi dell’arte, della comunicazione e del consumo contro questa funesta società dello spettacolo dominata dalla dittatura della pubblicità, dalla religione del dio denaro, dall’ignoranza elitarista di massa, nonché dalla crudeltà meccanica di sistemi programmi e tecnologie strutturate e continuamente implementate in funzione della riduzione a schiavitù fisica e morale della gran parte dell’umanità a favore del lusso e del vizio di élites decadenti costituite da individui onniscenti meccanici combattivi e crudeli secondo la definizione data a suo tempo dal grande futurista F.T. Marinetti –

3 – C’è da rifare l’immaginario collettivo, cambiare modo di vita; cambiare sistema psichico, economico, energetico, sanitario, tecnologico, finanziario, agricolo, dei trasporti, delle comunicazioni, ribaltare le gerarchie sociali, rifare i conti, riscrivere la storia, e molte altre cose: ma in primo luogo, compagni, come primissima cosa, camerati, e prima ancora di cominciare, fratelli, occorre riconoscerci tutti come pensatori agitatori e rivoluzionari decisi a sfasciare quella mummia imbalsamata che è il pensiero occidentale, la cultura europea – con l’Audi grigia non si va da nessuna parte – dobbiamo essere più audaci – qui si lotta per la vita – qui si chiede di immaginare possibilità di futuro – liberare l’immaginario collettivo – scatenare le forze creative dello spirito umano – socializzare la proprietà intellettuale – occupare gli spazi pubblicitari -  fomentare la rivolta delle masse televisive – la turbocompressione psicosociale è già attiva  – una bella ed eroica rivoluzione ipercomunista e fascistissima, superdemocratica e antiapocalittica – abbattere la società dello spettacolo, sradicare la religione consumista, uccidere il dio denaro.

16 thoughts on “preview Manifesto Turbo Comunista

  1. Pingback: manifesto turbo comunista art.1 | calepio press ©

  2. This is generally painless and does not require anaesthetic.
    For few, amazing results are quicker than few others.
    There is certain pattern of treatment you have to follow and
    you have to stick completely to the instructions which are given with the product.

  3. Asking questions are genuinely nice thing if you are not understanding something
    entirely, however this piece of writing provides nice
    understanding yet.

  4. The motorist is aware exactly where he begins and in which
    he want to find yourself. David: I just expect which everybody available is the best
    time actually. They can either carry on under the existing system, or they’re able to attempt to simplify matters and prefer to pay
    for a flat 15 percent income tax straight up.

  5. Definitely imagine that that you stated. Youur favourite justification appeared to bbe at the net
    the easiest factor to be mindful of. I say to you, I certainly gett annoyed at the same time as other
    people consider concerns that thedy plainly do not know about.
    You controlled tto hit the nail upon thee highest and outlined out
    the entire thinng with no need side effect , other people could
    take a signal. Will likely be again to gget more.
    Thanks!

  6. I see you don’t monetize your site, don’t waste your traffic,
    you can earn additional bucks every month because you’ve got high quality content.

    If you want to know how to make extra money, search for: Mrdalekjd
    methods for $$$

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>