non loquendo sed moriendo

play this post

bgrimembr05bo

innocentes martyres non loquendo sed moriendo confessi sunt

(I martiri innocenti non hanno bisogno di confessarsi per entrare nel regno dei cieli)

Immagine: Rocca di Bergamo, Parco delle Rimembranze, stele-monumento “Ai caduti della prigionia, dell’internamento, della guerra di liberazione – i reduci”,

il motto “non loquendo sed moriendo confessi sunt” è tratto dalla Liturgia delle Ore, Divinum Ufficium, orazione ora sesta;

il disegno delle stele dei reduci bergamaschi riprende la stele runica di Sigurd, in Svezia, che a sua volta riprende la stele babilonese di Enuma Elish)

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>