de docta ignorantia anno domini MCDXL

play this post

doctaIgn2

qui veritatem absolutam habere putat

vero inconsciae ergo absolutae ignorantiae captivus est

autem nescire semper scire oportet

doctus est qui ignorantiam suam scit

ita adproquinquans ut extendens limes sapientiae

id est docta ignorantia

plura gnoscis plura ignorare scis

Riguardo la dotta ignoranza nell’anno del Signore 1440: chi crede di possedere la verità assoluta in realtà è prigioniero di un’ignoranza inconsapevole e dunque assoluta,

invece è necessario sapere sempre di non sapere

è dotto colui che conosce la propria ignoranza

sicché il limite della conoscenza avvicinandosi si estende

ecco cos’è la dotta ignoranza: più cose conosci, più cose sai di non conoscere

(Nicolaus Cusanus, De docta ignorantia, MCDXL,

sub interpretatione Leoni Decimoquarti Ponteficis)

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>