memoria virescit icona

play this post

IconeNazi

la memoria sboccia con l’icona, 

ogni giorno, in ogni relazione umana e sociale è presente il senso, l’attualità di auschwitz,

la fabbrica dei corpi, l’iper sorveglianza, lo sterminio organizzato, razionale, scientifico,

l’incapacità di dire no, l’eseguire gli ordini, il non vedere, il non sapere, la banalità del male,

in ogni momento della nostra vita siamo davanti a scelte etiche, e non le vediamo,

vediamo le icone, e nelle icone vediamo quello che vogliamo,

e vogliamo regole, ordine, benessere, test, polizze, figli biondi e sani, fabbriche modello, dominio tecnico sulla natura e sulle razze inferiori,

vogliamo icone semplici e facili da usare,

no zingari in giro, si lavoratori sedentari, e possibilmente molto lontani da noi,

è questo il regno della tecnologia occidentale, che si chiami 3°Reich, G8, Apple o Web 2.0,

è un mondo recintato, a controllo totale, motorizzato da una logica perversa:

l’eliminazione del diverso,

e l’estensione del dominio globale, del lager globale

dove si vive in sicurezza, prigionieri di se stessi.

by Leone XIV – latin version not available – imago: le icone usate ad Auschwitz per taggare i prigionieri

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>