Consiglio di classe

play this post

20160430_133632

“Nelle scuole, e soprattutto nelle scuole superiori ossia secondarie, l’indole naturale dell’allievo si snatura a causa delle inutili e marce nozioni con cui questi allievi vengono continuamente ingozzati,

e quando abbiamo a che fare con allievi di cosiddette scuole superiori, e cioè di scuole secondarie, abbiamo a che fare soltanto con individui snaturati, la cui indole naturale è stata annientata in queste cosiddette scuole superiori ossia secondarie;

le cosiddette scuole secondarie e soprattutto i cosiddetti licei-ginnasi servono in sostanza unicamente alla corruzione dell’indole umana,

ed è ora di riflettere su come possano essere soppressi questi centri di corruzione, dal momento che senz’altro dovrebbero essere soppressi, perché da tempo sono ormai riconosciuti come centri di corruzione dell’indole umana, esistono le prove di questo: le cosiddette scuole secondarie, insomma, dovrebbero essere soppresse,

il mondo si troverebbe meglio se sopprimesse le cosiddette scuole secondarie, i licei ginnasi, le scuole superiori, eccetera, e ci si concentrasse soltanto sulle scuole elementari e sulle università …”.

 

 

One thought on “Consiglio di classe

  1. CAro Leone, Voi avete ragione.

    Se voi lo permette uso il voi inquantochè voi lo sapete. E aggiungo, io, oggi;
    siamo al #bergamo garibaldinaggio (il 1/4ora di celebrità del giovin europeo ingozzato da#chicchesia) post-industriale cittadino al seguito d’un Peppone #Camillo e d’un Camillo #Peppone ( che sia teoria gender o di genere – non fa nulla in questo caso l’unione incivile è sotto l’aurea della Legge della Res-Pubblica ma: Teoria del gender è un neologismo nato in ambito cattolico negli anni novanta del XX secolo per riferirsi in modo critico agli studi di genere: coloro che fanno uso di questa espressione sostengono che gli studi di genere sarebbero una sorta di copertura per nascondere un progetto predefinito mirante alla distruzione della famiglia e della società fondate su un presunto ordine naturale.
    In Italia, il termine è spesso usato in altre varianti quali ideologia del gender, teoria gender, ideologia gender, gender theory, gender ideology e ideologia del genere. Negli ambienti accademici la teoria del gender è generalmente considerata un tipico argomento fantoccio, da leggere nel contesto di una teoria del complotto. AARRRGHHHHH !!! ) ovvero#bergamo si spinge fin dove il cielo lambisce la terra, amalgamare e fondere socialmente i componenti della Città Giardino con quelli della Casa del Popolo di Brescello #ipoveriliavretesempreconvoi #proletariatodituttoilmondounitevi = oratorio diffuso per le vie cittadine. A questo serve il giovin allievo ingozzato a forza di happening e hashtag. Il problema non è il giovin allievo ingozzato ma la pericolosa cialtronaggine della classe politico\ecclesiale che soffia per via.

    Voi permette una piccola chiosa sull’ #cittàoratoriodiffuso;

    Gli happening sono una forma d’arte contemporanea che nasce a opera di Allan Kaprow (18 Happenings in 6 Parts, New York, 1959) e si focalizza non tanto sull’oggetto ma sull’evento che si riesce ad organizzare: «Lo “happening” è una forma di teatro in cui diversi elementi alogici, compresa l’azione scenica priva di matrice, sono montati deliberatamente insieme e organizzati in una struttura a compartimenti» (nel caso cittadino collegati quanto etero diretti) da Hashtag (#) mentali che sono un tipo di etichetta o tag per metadati utilizzato su alcuni servizi di rete e social network come aggregatore tematico, la sua funzione è di rendere più facile per gli utenti trovare messaggi su un tema o contenuto specifico. Un utente può creare o utilizzare un hashtag posizionando il carattere hash (cancelletto #) davanti ad una parola o una frase (senza spazi) del testo principale di un messaggio; successivamente la ricerca di quel hashtag restituirà tutti i messaggi che sono stati etichettati con esso.#bergamokultur.

    A voi la scelta.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>