lex a.D. 1357 contra ludentes ad taxilos

play this post

19 De la Tour - Giocatori di dadi

Item statutum et ordinatum est

quod nulla persona de dicto loco debeat ludere ad taxillos

nec ad ludum ubi vincatur nel perdatur in loco nec teritorio mozanice

sub pena solidorum quinque imperialium

cuilibet contrafacienti et pro qualibet vice.

Item statutum et ordinatum est quod eamdem penam incurat quilibet

qui teneret bisclatiam taxillorum et quilibet superstaret dicto ludo taxillorum

et quilibet qui faceret guardam ludentibus ad taxillos.

Item statutum et ordinatum est quod ius non reddatur

alicui persone de ludo taxilorum nec bisclatia.

Così pure si stabilisce e si ordina

che nessuna persona dl detto luogo possa giocare a dadi,

o altro gioco dove si vince o si perde, sia nell’abitato, sia nel territorio di Mozzanica,

sotto la pena del pagamento di cinque soldi imperiali

per ogni trasgressore e per ogni volta.

Così pure si stabilisce ed ordina che nella medesima pena incorra chi tiene una bisca

per il gioco dei dadi e chiunque controlli il gioco e faccia la guardia ai giocatori.

Così pure si stabilisce ed ordina che non debba essere resa giustizia

alle persone implicate nel gioco dei dadi o d’azzardo.

(tratto da Statuti Rurali di Mozzanica del 1357, edito 2012 da Comune di Mozzanica,

a cura di Adriano Carpani– imago: G. De La Tour, Giocatori di dadi, 1650)

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>