atalanta fugiens ex bergomi centro

play this post

AthenaAtalanta2

ci sono statue che tutti vedono e pochissimi conoscono, come l’Athena vittoriosa che troneggia al centro della Torre dei Caduti in Bergamo Centro, che regge in mano una piccola Nike alata,

opera dello scultore-disegnatore bergamasco Alfredo Faino, uomo che si faceva beffe di tutti, e morì in modo beffardo, a Nizza, nel suo studio,

in breve: nato a Bergamo nel 1885, allievo del Tallone e del Loverini all’accademia Carrara, giovinezza boheme, autore di caricature dei bergamaschi come vecchietti da ospizio, scartato alla leva perchè troppo basso, si arruolò nei volontari della legione garibaldina, e nella prima guerra mondiale combatté nell’inferno delle Argonne al fianco dei francesi,

innamoratosi di una bella crocerossina provenzale, la sposò, e prese residenza a Nizza,

dove divenne artista affermato, tanto che fece il ritratto ufficiale di Poincarè, allora Presidente della Repubblica Francese,

vent’anni dopo, verso la fine del 1944 i partigiani francesi occuparono Nizza, dalla quale si erano ritirate le truppe nazifasciste. Fra di loro alcuni comunisti, armi alla mano, si recarono dai  cittadini di origine italiani per chiedere loro di rinunciare alla nazionalità italiana.

“Mais je suis italien!”, obiettò l’artista. Bastò questa protesta a decidere immediatamente la sua sorte: con una raffica di mitra fu così assassinato nel suo studio l’artista che sulle Argonne da combattente garibaldino aveva sfidato la morte a viso aperto per la libertà della Francia.

Il suo nome non figura tra i caduti cui è dedicato il monumento, la sua storia non compare nel materiale didattico dei vari siti e musei storici o artistici,

e probabilmente nessuno si è accorto che la piccola Nike alata in mano ad Athena, in realtà, non è una Nike, ma un’Atalanta fugiens,

ultimo tocco d’amore per la propria città del piccolo-grande Faino, da 90 anni sotto gli occhi di tutti, e dimenticato da tutti.

(in periodo di celebrazioni-liberazione e di campagna elettorale, segnalo questa risorsa, questa storia agli aspiranti assessori alla… scultura)

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>